Stampare un libro: tutto quello che c’è da sapere sulla stampa di un tomo

Stampare Un Libro

Stampare un libro: come si fa?

Si dice che l’Italia sia un popolo di scrittori: una persona su tre infatti pare abbia un libro nel cassetto. Molti preferiscono lasciarlo sepolto lì, senza mai fargli vedere la luce del sole. Altri invece sono propensi a far leggere quanto scritto, almeno alle persone vicine e ai propri cari. Nonostante siamo nel 2021, epoca caratterizzata dallo sfruttamento della tecnologia, il fascino e la comodità di un libro cartaceo non ha eguali. Se quindi vogliamo dar vita alla nostra opera sarà utile stampare il libro. Come si fa però? A chi dobbiamo rivolgerci?

Stampare un libro: dove?

Per stampare un libro in casa non ci serve che una stampante, dell’inchiostro, una risma di fogli e tanta pazienza! Otteniamo però così un insieme di fogli volanti, non rilegati, che somigliano più a un documento che a un volume da leggere. Per questo motivo è sconsigliabile stampare da soli un libro, a meno che non ci serve per studiare o attività simili. Se vogliamo un risultato professionale e accurato quindi è necessario rivolgersi a professionisti. In tipografia fanno di queste operazioni quotidianamente: sapranno come farlo al meglio quindi, consigliandoci ciò che è più opportuno per noi.

Cosa serve per stampare un libro

Se siamo decisi a mandare il nostro testo in stampa è utile sapere che ci sono alcune cose necessarie che non dovranno mancare. Quali sono? Innanzitutto è bene che il testo sia corretto, scritto in maniera logica e senza errori grammaticali. Meglio quindi ricontrollare prima di mandare tutto all’aria! Poi è necessario salvare il file in formato PDF: si può fare facilmente anche se abbiamo utilizzato un programma come Word per la stesura. Avremo bisogno poi di un file grafico, che diventerà la copertina del volume. Possiamo scegliere cosa rappresentare, se farlo in bianco e nero o a colori, eccetera. Per evitare un risultato finale grossolano e arrangiato facciamo attenzione al formato della foto. Meglio sceglierne una che si adatti facilmente alle dimensioni della copertina, senza fare troppe modifiche. In caso contrario l’immagine potrebbe risultare sgranata o deformata.

Stampare Un Libro. - Tipografia Lunghezza - Ponte Di Nona - Il Centro Stampa

Le fasi di stampa

Vediamo quindi come nasce un libro in tipografia, passo per passo. La prima fase in assoluto viene chiamata prestampa: in questo momento si eseguono tutte le operazioni preliminari. Si prepara quindi il file per la stampa, si imposta il formato e si crea l’imposizione (anche detta “messa in stampa”). Infine le pagine del libro vengono messe in ordine di stampa, ossia vengono sistemate secondo come poi saranno stampare. Lo step successivo è la produzione: a questo punto le pagine sono stampate, ma vanno tagliate e rilegate. A questo punto il nostro volume prende la forma di un vero libro! Dopo ciò è possibile aggiungere dei dettagli al tomo. Per esempio possiamo servirci delle nobilitazioni, ossia degli abbellimenti (stampati a caldo) sulla copertina del libro. Questo optional può influire sul costo della stampa del libro, e anche sui tempi di lavorazione della stessa.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *